Creazioni Handmade in fimo: l’evoluzione dello stile negli anni

Creazioni Handmade in fimo: l’evoluzione dello stile negli anni

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Il nostro articolo di oggi riporta la testimonianza di una nostra utente:

“Le mie collaborazioni di lavoro con gli artigiani sono iniziate nel 2009; in quei tempi ho visto nascere ed espandersi questa nuova passione per le paste sintetiche tra giovani e giovanissimi.
Il mio pubblico, fin dalle origini, è stato prevalentemente quello degli under 25, motivo per cui conosco l’€™evoluzione del loro modo di creare.
I primi lavori di paste sintetiche che iniziavano a girare per il web in quell’€™anno rappresentavano per lo più miniature di dolcetti, come pan di stelle, liquirizie, biscottini, marshmellow.

Con gli anni e la pratica della tecnica, moltissime creative hanno deciso di passare a lavori più articolati. Il fimo iniziava a diventare uno strumento di creazione più complesso, dando vita così a lavori nuovi come le doll: personaggi dei cartoon, fiabe e telefilm.
Anche la grafica che mi veniva commissionata in quei tempi raffigurava personaggi molto colorati ed elementi vivaci: era uno stile che faceva da tramite tra il presente e i ricordi dell’€™infanzia.

Intorno al 2013 qualcosa è iniziato a cambiare. Le tecniche si affinavano sempre di più, la concorrenza era maggiore e di conseguenza anche le aspettative dal proprio lavoro crescevano notevolmente. Moltissime creative iniziavano a discostarsi dalla creazione delle bamboline, ricercando la propria identità nel vintage. Un pò€™ per moda, un pò€™ per esigenza, lo shabby chic iniziava a farsi strada in maniera prepotente.
Loghi e bigliettini da visita con elementi swirl, cornici tondeggianti e colori pastello.

Oggi come oggi è stato rimesso in gioco tutto, si iniziano a rivedere i più svariati tipi di creazioni senza grandi predominanze di stile: dai dolcetti alle doll, agli elementi shabby.
Il livello di chi lavora le paste sintetiche oggi è alto e ognuno cerca di specializzarsi in ciò che gli riesce meglio, mettendo da parte mode e tendenze. La parola chiave oggi è “€œidentità creativa”€ e chi riesce ad esprimerla e ritrovare un consenso dal pubblico, può considerarsi un piccolo artista a tutti gli effetti.”

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>