Equilibrio vita-lavoro in 5 passi

Equilibrio vita-lavoro in 5 passi

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Oggi ti dico che ciò che eri ieri e come ti proponevi ieri, oggi non va più bene.
Tu sei in continuo movimento, tu sei in continuo cambiamento, che tu lo voglia o meno. Ecco appunto! Se il movimento ed il cambiamento lo gestisci tu, allora prendi in mano la tua vita, sei tu al timone e non resti in balia del vento.

Ora ti dico brevemente come faccio io, giorno dopo giorno, a prendere in mano la mia vita, a guidarla dove voglio che vada, come faccio a stare costantemente concentrata sul mio obiettivo, professionale e di vita soprattutto.
Prova anche tu, che sei alle prese con nuovi prodotti handmade, nuovi eventi da programmare e mercatini tra cui scegliere.

Equilibrio personale e professionale in 5 passi.
Perché se molli il lavoro attuale, se cambi acquistando uno dei tanti kit cambia professione che trovi sul web, se ti fai ingolosire e fai partire la tua start up, io voglio che tu lo faccia perché sei convinta, perché la tua scelta sia verso qualcosa di ambizioso, concreto e tempificato e non un: “….piuttosto che andare avanti a fare questo lavoro, cambio!”€.

Io ti lascio i miei personali suggerimenti e lo faccio in 5 passi:

1) Traccia una linea sulla sabbia. Quando prendi una decisione chiediti sempre perché stai facendo quella cosa oppure perché non stai facendo quell’altra?

2) Prendere una decisione significa andare avanti. Ogni volta che devi decidere e non sai cosa fare, parti da una decisione piccola, minima. Se aspetti di essere a 100 per decidere a tutto tondo della tua vita, …campa cavallo…
Le decisioni procrastinate si accumulano e tu tendi a continuare a non decidere, ignori quella situazione e prima o poi accantoni il tuo progetto;

3) se non hai abbastanza tempo, abbastanza soldi, abbastanza competenze, ma vuoi lavorare in proprio, vuoi cambiare lavoro, rivedi il punto 2 prendi una decisione, la più piccola e avanza verso il tuo obiettivo!
Prova a leggere le carenze in ottica di abbondanza: non hai tempo? Liberalo abbandonando le cose vecchie di te!
Non sei abbastanza brava? Informati e formati, nessuno nasce imparato. Quali sono le competenze che devi maturare?

4) Ignora i dettagli, inizialmente concentrati sugli aspetti fondamentali del tuo progetto, di vita o di lavoro. Lo so ti dicono tutti che per avere successo devi pianificare anche i dettagli, ecco vedi per me è una cavolata! Come fai a pianificare i dettagli di una cosa che sta partendo ora? Tu cambierai, le situazioni cambieranno e così anche le persone coinvolte. Traccia delle forme, delle linee, disegna il quadro complessivo e poi colora e riempi man mano che avanzi.

5) concentrati su ciò che non cambierà , di te, della tua idea, attorno a te. Chiediti cosa vuoi tu oggi e vorrai anche tra 10 anni?
Se stai pensando alla tua attività in proprio poniti la stessa domanda ma con focus sul cliente “€œcosa vuole il mercato oggi e che cosa vorrà tra 10 anni?” Si, la collana con le cialde per il caffè è la risposta esatta ;-)
Scherzo ovviamente, non sto parlando di prodotti, ti chiedo di pensare alle caratteristiche che il mercato richiede, che poi sono esattamente le stesse che ti vengono chieste anche nella vita privata, pensaci!

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>